Noto, presentazione dei libri di Pintaldi e Pira sabato al teatro comunale

Due libri uniti da un unico denominatore: la comunicazione e i social. Lo splendido scenario del teatro comunale di Noto ospiterà sabato 29 giugno alle 18,30, subito dopo l’inaugurazione della mostra sull’Emigrazione siciliana, la presentazione di due saggi, scritti dai giornalisti Francesco Pira ed Emilio Pintaldi. Pira presenta il suo ultimo lavoro, “Piraterie” (Medinova Editore). E’ una selezione degli articoli sulla vita da web pubblicati dal giornalista docente dell’Università di Messina ul quotidiano La Sicilia. Ne viene fuori un interessante spaccato dei social contemporanei, determinanti protagonisti dei fenomeni di costume che caratterizzano la realtà contemporanea.

Una lucida analisi, in questo caso della comunicazione politica sui social caratterizza anche il saggio di Emilio Pintaldi, “Catemoto De Luca” (Casta Editore). Si tratta di un approfondito studio sulle tecniche di comunicazione utilizzate sui social dai post-politici e in particolare dal sindaco di Messina, Cateno De Luca, che con la sua travolgente e tanto discussa personalità, ha rappresentato un vero terremoto nelle tecniche di promozione dell’immagine e nella gestione dei rapporti del mondo politico con la società civile.

La presentazione dei due saggi avrà un titolo unico: “Il ruolo del web nella costruzione sociale della realtà, tra costume e politica il consenso passa dai social”. Verrà, quindi, analizzato il fenomeno attraverso il dibattito sui due studi appena pubblicati. Francesco Pira ed Emilio Pintaldi, dal palco del “Tina di Lorenzo”, discuteranno dei loro lavori con il professore Marcello Saia, eminente storico e docente della nostra isola e attualmente direttore del corso di laurea in mediazione culturale e linguistica Agorà Mundi che si tiene al Consorzio universitario di Agrigento ed i giornalisti Giuseppe Cascio, Alessandra Brafa e Seby Roccaro.

Commenti

commenti

Lascia un Commento