Istituto Archimede, la Apple laboratori dona igienizzante

Coronavirus, la Apple Laboratori s.r.l. dona gel igienizzante mani all’Archimede di Rosolini

La Dirigente Scolastica Cirmena: “Grazie per la generosità e la collaborazione”

Rosolini– Superata la fase acuta di emergenza Covid-19, sebbene si respiri ancora un clima di incertezza e preoccupazione, per i maturandi è tempo di spegnere lo schermo e tornare a scuola per affrontare, in presenza, gli Esami di Stato 2019/2020. Per questo la Apple Labotatori s.r.l., azienda ubicata sul territorio di Rosolini, specializzata nella realizzazione di prodotti cosmetici a base di estratti naturali, ha deciso di donare all’Istituto di Istruzione Superiore “Archimede” di Rosolini una fornitura di gel igienizzante mani. Un gesto spontaneo per favorire la sicurezza della comunità scolastica e contribuire alla lotta al Coronavirus, in linea con le raccomandazioni del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

“A nome dell’Istituzione scolastica da me guidata – commenta la Diriginte Scolastisca dell’Archimede, la dott.ssa Maria Teresa Cirmena ringrazio l’azienda Apple per la generosità dimostrata. I contenitori di Drygerm Gel saranno a disposizione degli studenti, della segreteria amministrativa, del personale Ata e dei docenti che, con spirito di abnegazione, continuano a collaborare per proseguire l’attività scolastica in istituto in sicurezza. La solidarietà manifestata da una realtà imprenditoriale come quella guidata dal dott. Corrado Gennaro nei nostri confronti giunge come un messaggio di buon auspicio affinché la normalità torni presto tra i banchi dove, da decenni, educhiamo generazioni di studenti a essere professionisti del domani, ispirandosi a modelli virtuosi di cui oggi apprendono le opere. Questa donazione, volta a valorizzare il rapporto tra scuola e territorio, tra dirigente e stakeholders, viene accolta con stima, riconoscenza e gratitudine. Esempio di proficua collaborazione tra pubblica amministrazione e aziende private del circondario che, sul finire dell’anno scolastico, si trasforma in una viva e forte lezione di cittadinanza per i nostri giovani e per tutti coloro i quali credono nella scuola e nella valenza del processo educativo didattico.”

Commenti

commenti

Lascia un Commento