Catania, passaggio della campana ed “il Rotary connette il mondo”

La magica location dello Sharaton di Catania ha fatto da cornice al passaggio di campana 2019 del Rotary Catania Est. Tema del nuovo anno socilae: “Il Rotary connette il mondo”.
“Sento il peso di questo trasferimento, ciascuno di voi mi rende forte in questa entusiasmanente impresa per la società che sarà, come sempre ricca di segni tangibili sul territorio. Saremo, infatti, uniti dal tema del servire”. Sono le parole del neo presidente del Distretto catanese del Rotary Est, Brunella Bertolino che ha elogiato il prezioso lavoro del past president Gregorio Mirone. “Mi sento come un buon coack che deve saper coordinare una buona squadra- ha rilevato Brunella Bertolino-, ho scelto un direttivo fattivo e motivato con l’obiettivo di diventare un club vivo, attivo e presente sul territorio. Se vogliamo farci apprezzare dobbiamo essere il cambiamento”. Il neo presidente ha poi spiegato i contenuti del tema del suo anno rotariano: “ Occorre lavorare, progettare insieme ad altre realtà, unire le persone e soprattutto agire sorridendo. Il motto di quest’anno prevede appunto di essere connessi con il mondo. Ricordo- ha aggiunto la Bertolino- che all’interno del nostro club non deve mancare la familiarità perchè il Rotary fa parte della nostra famiglia. Siamo 38 soci che hanno deciso di esserci fattivamente, 38 soci che non sono “trasparenti” ma che hanno deciso di lavorare concretamente. Oggi- ha concluso Brunella Bertolino- dobbiamo necessariamente guardare al futuro”.
Ha poi appossianato la platea l’intervento di Paolo Agrò, assistente del governatore Valerio Cimino, all’esordio in questa importante sfida. “Mi sono tremati i polsi- ha detto Paolo Agrò- quando ho saputo che mi è stato assegnato questo importante incarico perchè chi da rotariano vede questo club dall’esterno non può fare a meno di apprezzare la sua storia, rappresentata da governatori passati ed effettivi che hanno lasciato un segno importante a questo club. : il nostro governatore internazionale- ha rimarcato Paolo Agrò- ha scelto questo motto sicuramente perchè sapeva che c’era Brunella come presidente a Catania est perchè chi meglio di lei connette il mondo con la sua gentilezza, il suo sorriso, i suoi modi. Brunella l’ho conosciuta in occasione di vari incarichi distrettuali assegnateci e ho sempre apprezzato il suo grande sacrificio, impegno e il suo sorriso. Da un punto di vista istituzionale in questo nuovo progetto c’è un forte richiamo alla famiglia che condivido pienamente. Io come assistente del governatore ho un incarico ben preciso che è anche quello di vigilare che la tradizione, la storia, i titoli del Rotary siano sempre parte fondamentale di quella che è una grande squadra. Sarò sempre a disposizione- ha continuato Paolo Agrò- per la realizzazione di tutte le attività programmate comprese quelle che fanno parte della Commissione digitale di cui sono presidente. Io e Brunella facciamo parte integrante della commissione organizzativa dell’Istitute, una manifestazione internezionale che non tutti hanno l’onore di organizzare e che quest’anno si svolgerà proprio a Catania”.
Claudia De Luca

Commenti

commenti

Lascia un Commento