Giorgia Meloni, presidente nazionale di Fratelli D’Italia, torna in Sicilia per sostenere la lista di Fratelli d’Italia e i candidati sindaci del centrodestra in occasione dell’evento elezioni amministrative del prossimo 10 giugno

Tanti gli appuntamenti in programma: il primo alle 10.30 presso all’aeroporto “Vincenzo Bellini” di Catania, dove il leader di FdI incontrerà la stampa insieme al coordinatore regionale Manlio Messina e ai parlamentari regionali e nazionali Elvira Amata, Antonio Catalfamo, Gaetano Galvagno, con Ella Bucalo, Raffele Stancanelli Carolina Varchi.

Alle 12.00 appuntamento all’Hotel VMaison di Messina, dove la Meloni presenterà i candidati di Fratelli d’Italia alle elezioni amministrative stampa, insieme al candidato sindaco, Dino Bramanti.

Il tour della Sicilia Orientale proseguirà alle 16.00 nella piazza Maggiore di Aci S. Antonio (CT), dove la Meloni e il candidato sindaco del centrodestra Antonio Di Stefano incontreranno i cittadini.

La giornata si concluderà a Catania: alle 17.30 la Meloni sarà impegnata in un sit-in in piazza Stesicoro, nel corso del quale verrà organizzata una raccolta firme contro la maternità surrogata e l’utero in affitto. Questa battaglia è stata sempre uno dei punti chiave della campagna elettorale della leader di FdI, che ha fatto della centralità e del sostegno alla famiglia uno dei punti qualificanti del programma elettorale per le politiche. Contestualmente a questo importante appuntamento partecipato, verrà presentata la lista ufficiale Fratelli d’Italia, alla presenza del candidato a primo cittadino di Catania, Salvo Pogliese.

“Puntare sul Mezzogiorno per Fratelli d’Italia vuole dire far ripartire l’economia di tutta la Nazione – ha dichiarato Giorgia Meloni – Investire sul Sud significa investire sul futuro dei nostri figli ed è per questo che per noi questo rappresenta un punto irrinunciabile per qualsiasi governo nazionale. Speriamo che i cittadini Siciliani ci diano fiducia e il 10 giugno scelgano Fratelli d’Italia e la forza dell’esperienza di Salvo Pogliese, Dino Bramanti e Antonio Di Stefano”.

Commenti

commenti

Lascia un Commento