FINALI NAZIONALI BEACH VOLLEY CATANIA 31 AGOSTO – 2 SETTEMBRE

Catania ancora protagonista nel beach volley italiano. Il prossimo fine settimana (venerdì 31 agosto/domenica 2 settembre) si assegneranno gli scudetti maschili e femminili della 25° edizione del Campionato Italiano Assoluto di beach volley e per il quinto anno consecutivo (il sesto in totale), sarà il Centro Federale “Le Capannine” all’interno del bellissimo lido della Plaia di Catania, ad ospitare le finali.

Si svolgerà venerdì 31 agosto alle ore 11,00 al Centro Federale “Le Capannine” (Viale Kennedy, Catania) la conferenza stampa di presentazione della finale scudetto, alla presenza del sindaco di Catania Salvo Pogliese, del presidente nazionale della Fipav Bruno Cattaneo, del presidente e promoter del Comitato organizzatore Michele Gualtieri (presidente dell’ASD Le Capannine), dell’assessore comunale allo Sport Sergio Parisi, del presidente provinciale Coni e direttore generale del torneo Enzo Falzone.
Saranno presenti anche il segretario generale della Fipav Alberto Rabiti, il coordinatore dell’attività territoriale Fabio Galli, il presidente regionale Fipav Giorgio Castronovo, il presidente territoriale Giuseppe Gambero, oltre agli altri componenti del Comitato: Bruno Proietto, direttore di competizione, Pippo Leone, direttore operativo e Jessica Miraglia, direttore social media marketing.

GRANDI FIRME ALLE FINALI SCUDETTO & I NUMERI DELL’EDIZIONE 2018
Grande attesa nel maschile per i campioni in carica Daniele Lupo – Paolo Nicolai attualmente in vetta al ranking mondiale che tornano a Catania con rinnovato entusiasmo, e nel femminile la coppia Laura Giombini – Agata Zuccarelli.
Da segnalare la presenza della coppia di siciliane Graziella Lo Re – Giovanna Tomaselli (2 successi e 2 sconfitte per loro), in gara lo scorso weekend nella Coppa Italia a Caorle (VE).
I NUMERI> 32 iscritti nella categoria maschile e altrettanti in quella femminile; 24 tra atleti e staff di squadre nazionali, tabellone a doppia eliminazione e nessuna fase di qualificazione. Montepremi per le squadre vincitrici fissato a 15mila euro.
18 arbitri, 12 segnapunti, 2 supervisori tecnici e 2 supervisori arbitrali.
Oggi sono state pubblicate le liste di ingresso. Fra i siciliani presenti nel maschile Arezzo Di Trifiletti e Nicotra, Mazza e Laganà, Cavalli e Torre. Nel femminile parteciperanno anche Lo Re e Tomaselli che si sono allenate alle Capannine insieme alla coppia maschile formata da Ficosecco e Carambula. Nel tabellone femminile figurano come prime riserve Panfili e Terranova. Le coppie in riserva aspettano eventuali rinunce per entrare nel tabellone. Nel maschile, fra le riserve ci sono anche i catanesi e Gangemi e Giuffrida.

I CAMPI DEL CENTRO FEDERALE “LE CAPANNINE”
A Catania i migliori interpreti del beach volley nazionale si contenderanno il tricolore in una location suggestiva con l’Etna alle spalle e il Mediterraneo di fronte. Al Centro Federale “Le Capannine” ci saranno 6 campi da gioco, rispettivamente 3 per le gare maschili e 3 per quelle femminili; oltre a 2 campi di allenamento e riscaldamento.
L’accesso al Lido “Le Capannine” consentirà di poter assistere a tutte le gare in programma, avendo libero ingresso alle tribune. Pronta l’arena da 1.500 posti che ospiterà i match più appassionanti.

SETTIMA TAPPA IN SEI REGIONI ITALIANE
Il campionato italiano è stato un tour sportivo ad alto livello lungo tutto lo Stivale: dalla suggestiva cornice salentina di Lecce, alla “mecca” italiana del beach di Bibione; quindi la tappa “istituzionale” di Milano e poi di nuovo in viaggio verso il sud Italia con le tappe di Cervia (Ravenna), Casal Velino (Salerno) e poi il gran finale con deviazione verso Caorle (Venezia), quindi l’ultima tappa a Catania.
Sette appuntamenti, uno in più rispetto all’anno scorso, in sei regioni del Paese, cinque tappe da giugno ai primi di settembre.
Sono rimasti confermati dall’edizione 2017, i due appuntamenti più importanti: la Coppa Italia assegnata a Caorle lo scorso week end, e il titolo tricolore maschile e femminile, che sarà assegnato a Catania.

Commenti

commenti

Lascia un Commento