I cronos ragusani ai campionati regionali di Enduro di Niscemi e allo Slalom automobilistico di Melilli

Il fine settimana appena trascorso ha visto i cronometristi dell’Asd “Hyblea” di Ragusa impegnati in trasferta per delle competizioni sportive di particolare rilievo agonistico.
Sabato 21 a Niscemi si è svolta la 6ª prova del “Campionato regionale di Enduro” valida pure come Trofeo delle Provincie, i cronos ragusani in collaborazione con i colleghi di Caltanissetta hanno saputo curare le varie postazioni ed il centro classifica con grande professionalità.
 
Gli 89 centauri provenienti da ogni parte della Sicilia sono stati  impegnati su un circuito ad anello di 45 chilometri  ripetuto per ben 2 volte. All’interno del tragitto sono state previste due prove speciali: un Cross Test ed un Enduro Test entrambi di 5 chilometri. Ad aggiudicarsi la classifica assoluta è stato il 21enne messinese Giuliano Mancuso della scuderia Moto Club dello Stretto su una Husqvarna 250 4 Tempi che ha bloccato i cronometri a 25’23”76; al secondo posto con un ritardo di 14”55 si è piazzato il nisseno Eros Doria portacolori del Moto Club Enduroibleo su una Husqvarna 350 4 Tempi; l’ultimo gradino del podio è andato al palermitano, Alessandro Talamo detto “Caramello”, della scuderia Tritone a bordo della sua Husqvarna250 4 Tempi che ha fatto registrare il tempo di 26’27”07.
 
Domenica 22, sempre a Niscemi, è stata la volta della 7ª prova del “Campionato regionale di Enduro”, questa volta le prove speciali sono state costituite da tre Cross Test e tre Enduro Test tutti di 5 chilometri. L’ordine di arrivo della classifica assoluta, rispetto al giorno prima, è stata invertita infatti a salire sul più alto gradino del podio è stato il nisseno Eros Doria della scuderia Moto Club Enduroibleo su  Husqvarna 350 4 Tempi che ha bloccato i cronometri a 38’06”04; subito dopo, con un ritardo di 18”31, è giunto il messinese Giuliano Mancuso della scuderia Moto Club dello Stretto su una Husqvarna 250 4 Tempi; mentre sul più basso gradino del podio si è riconfermato il palermitano  Alessandro Talamo della scuderia Tritone a bordo della sua Husqvarna 250 4 Tempi che ha bloccato i cronometri a 39’17”13. Per tutti i tempi e le classifiche finali è possibile consultare la pagina http://enduro.ficr.it.
 
Sempre domenica 22, un’altra squadra al completo di cronometristi iblei è stata impegnata sul fronte aretuseo, in occasione del “1° Slalom automobilistico Città di Melilli”. Nel circuito di 2,7 chilometri con 7 postazioni di rallentamento, da ripetersi 3 volte, si sono sfidati 31 concorrenti agguerriti. A vincere la classifica assoluta è stato il pilota di Floridia, Antonio Lastrina su Radical Suzuki, che ha fatto registrare il tempo di 2’01”63 totalizzando 121,63 punti; al secondo posto con un ritardo di 2”80 si è piazzato il siracusano Fabio Lenares della scuderia “La Contea Racing” di Modica, al volante del suo prototipo Lenares Suzuki totalizzando 124,43 punti; mentre al terzo posto si è classificato Mirko Pugliara a bordo di una  Proto Trovato Kawasaki cha ha bloccato i cronometri a 2’11”54 e totalizzando 131,54 punti. 

Commenti

commenti

Lascia un Commento