Costituito ad Avola l’Organo di Composizione della Crisi, strumento al servizio delle famiglie (VIDEO)

Avola – Presentato, questo mattina, ad Avola, l’Organo di Concertazione della Crisi da sovrindebitamento, costituito presso il Comune. Hanno tenuto la conferenza stampa, il sindaco, Luca Cannata, ed il referente dell’O.C.C., Tuccio Alessandro. Proprio oggi, inoltre, c’è stata l’iscrizione ufficiale presso il Ministero, così lo sportello di Avola è ormai del tutto operativo. Si tratta di un organismo costituito sulla base della legge “salva suicidi”, studiata per venire incontro alle famiglie particolarmente indebitate che vogliono uscire dal tunnel. Sul sito del Comune ci sono già i modelli per richiedere l’intervento dell’O.C.C.
Grazie alla mediazione dell’Organo di Composizione, è possibile trovare soluzioni per l’abbattimento del debito, per rateizzazione lunghe o per altre soluzioni a misura di debitore. Calcolato l’ammontare del sovrindebitamento, infatti, viene concoirdata una rata che garantisca, comunque, un reddito residuo in grado di affrontare un dignitoso tenore di vita.
L’Organo di Concertazione della Crisi, ad Avola, ha siglato una convenzione con l’Ordine degli Avvocati. Il 29 giugno, infine, si terrà un convegno al quale parteciperanno magistrati, avvocati e commercialisti. Insomma, tutte le categorie chiamate ad affrontare il fenomeno del sovrindebitamento, saranno poste allo stesso tavolo di concertazione per trovare soluzioni a misura di una società civile che ponga la persona al centro dei suoi interessi.
Giuseppe Cascio

DI SEGUITO L’INTERVISTA IN VIDEO AL SINDACO DI AVOLA, LUCA CANNATA

 

Commenti

commenti

Lascia un Commento